Acquista L'esploratore del Duce su Amazon
        Quando la capitale del Tibet era la mitica «città proibita» e il Nepal era coperto di foreste e paludi, quando l’Italia era dominata dal regime fascista, che occhieggiava avidamente potenziali domini coloniali in Asia, un uomo dottissimo e avventuroso arrivò là dove nessuno era ancora riuscito a mettere piede, andando a caccia dei tesori di civiltà passate.
        11
        Set

        Intervista su Rai Storia: Tucci, IsMEO, Afghanistan & Arte del Gandhara

        india_smallIntervista su Rai Storia, trasmissione “Italia: Viaggio nella bellezza”. Nella puntata di ieri sera alle 9 c’ero io a parlare di Giuseppe Tucci, l’IsMEO e l’arte del Gandhara. Sapete tutti che Tucci ebbe durature relazioni in Afghanistan. Dette inizio all’archeologia nella Valle dello Swat, un’area al confine con il Pakistan, e fu amico del padre della patria Subhas Chandra Bose, che venne in Italia per parlare con Mussolini e avere supporto per la lotta armata contro il British Raj e parlava anche dalla famosa Radio Kabul. Presto darò il link al programma. Ne ho parlato su L’esploratore del Duce, ovviamente.

        Anni fa ho intervistato la mia amica, la principessa India d’Afghanistan, per Asiatica e per Il Messaggero sulla situazione in Afghanistan e la connessione fra la produzione di oppio e le Potenze straniere sul territorio, una situazione esplosiva che un anno dopo è diventata ufficiale. Questo è il link all’articolo “Afghanistan, Issues at stake and Viable Solutions: An Interview with H.R.H. Princess India of Afghanistan“. Ne ho scritto anche su Mussolini’s Explorer. Stamattina india mi ha chiamato da Kabul per dirmi che all’Ambasciata d’Italia era piaciuto moltissimo il programma. Che grande gioia sentirla!
        E se volete, potete trovare dei bei video su Tucci anche su YouTube. Uno è L’esploratore del Duce di Enrica Garzilli – Premio Acqui Storia su Youtube. Ne potete trovare altri sul mio canale YouTube Enrica Garzilli come questo su L’esploratore del Duce reralizzato da Claudio Cardelli.
        Enjoy!

        14
        Mag

        La Biblioteca IsMEO di Giuseppe Tucci riapre nella Biblioteca Nazionale Centrale di Roma

        ms tucciLa Biblioteca IsMEO di Giuseppe Tucci riapre nella Biblioteca Nazionale Centrale di Roma!

        Con grande gioia annuncio che il 9 maggio 2018 è stata riaperta la Biblioteca dell’ex ISIAO, che comprendeva l’IsMEO, l’Istituto italiano per il Medio ed Estremo Oriente fondato da Mussolini nel 1933, presieduto da Giovanni Gentile fino alla sua uccisione e poi dall’ex vicepresidente esecutivo e direttore dei corsi, Giuseppe Tucci.

        Vedi anche: Video premiazione Premio Acqui Storia: L’esploratore del Duce – Premio Acqui Storia 2016
        –> Le imprese di Giuseppe Tucci, l’Indiana Jones di Mussolini
        –> Franco Cardini e Enrica Garzilli, presentazione de L’esploratore del Duce @ Museo di Storia Naturale – Università Degli Studi di Firenze
        –> Il Museo Nazionale di Arte Orientale Giuseppe Tucci agli Archivi di Stato?

        Gandhara,_testa_di_buddha,_I-III_sec

        La Biblioteca IsMEO di Giuseppe Tucci riapre dopo oltre sei anni dalla chiusura negli spazi della Biblioteca Nazionale Centrale di Roma. Purtroppo già oltre 30 anni fa alcuni preziosi manoscritti erano spariti, ma confidiamo che il grosso della collezione di libri e manoscritti, il cui nucleo originario è stato messo insieme da Tucci anche con la donazione della sua stupenda collezione privata, sia ancora intatto. Tucci conobbe il Dalai Lama bambino nel 1948 e dal quel suo ultimo viaggio, e da quelli precedenti, riportò maoscritti, oggetti d’arte e manufatti.

        Quanto al Museo Nazionale d’Arte Orientale, fondato da Tucci nel 1957, che raccoglie le sue collezioni riportate dalle 8 spedizioni in Tibet e 5 in Nepal e dalle zone di scavo archeologico in Iran, Pakistan e Afghanistan, nonché nel 2000 il lascito di Francesca Bonardi, la terza moglie di Tucci e acquisizioni successive, tutti i suoi beni sono stati trasferiti dalla storica sede di Palazzo Brancaccio, in via Merulana, al Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo (MiBACT), nel Museo Pigorini, fondato da Mussolini, con sede all’Eur.

        Un ministero che ricordo con gran piacere, quando sono andata per settimane e settimane a fare ricerche sui documenti di Mussolini, per la professionalità, preparazione e gentilezza di direttori e bibliotecari. Che mi hanno anche messo a disposizione documenti ancora non rimessi a posto da dopo la II Guerra mondiale. E anche la disponibilità del personale di vigilanza, che mi ha aperto con cordialità quando, immersa nel lavoro, per due volte ho sforato di alcune ore l’orario di chiusura!

        Sono certissima che le due istituzioni nazionali, note per la professionalità, disponibilità e cultura degli addetti, nonché l’accessibilità fisica dei palazzi, siano in grado di preservare, mantenere, ampliare, valorizzare e rendere disponibile al meglio un nostro orgoglio internazionale: il lascito di Giuseppe Tucci.

        Questo è l’articolo che annuncia la riapertura pubblicato nel sito del Ministero dei Beni Culturali.

        Foto: due pezzi del Museo Nazionale di Arte Orientale, il secondo raffigurante un Buddha del Gandhara

        19
        Feb

        Franco Cardini su Tucci e L'esploratore del Duce

        Il famoso storico Franco Cardini su Tucci e L’esploratore del Duce in questo videoclip del programma trasmesso su Rai RAI 3 intitolato “Il tempo e la Storia – L’Oriente in Italia: Tucci e Maraini” del 4 maggio 2016. Alla fine della trasmissione parla del libro facendo una specie di bellissimo spot pubblicitario.
        Ecco i pochi minuti del videoclip. Enjoy!

        Sapete che il libro è tradotto in inglese con il titolo di Mussolini’s Explorer, vero? E’ già uscito il primo dei 9 volumi in programma (traduzione di Todd Portnowitz), disponibile su Amazon. E che recensioni! Sono onoratissima.

        08
        Feb

        L' Esploratore del Duce di E. Garzilli - Premio Acqui Storia su Youtube

        Finalmente ho caricato il video intero della premiazione di L’esploratore del Duce – e gli altri libri – su Youtube. Sono felicissima, in pochi giorni ha avuto oltre 1300 visualizzazioni. Enjoy!

        Vedi anche –> Targa speciale a L’esploratore del Duce – Premio Acqui Storia
        –> Premiazione L’esploratore del Duce – Premio Acqui Storia
        –> L’esploratore del Duce su L’Ancora – Premio Acqui Storia: le motivazioni per gli autori finalisti

        14
        Giu

        Giuseppe Tucci protagonista del Novecento - Teatro Politeama di Tolentino

        Cari amici, sabato 17 h. 17 presso lo stupendo Teatro Politeama di Tolentino, appena inaugurato, si terrà l’incontro “Giuseppe Tucci protagonista del Novecento”. Parleranno insieme a me Francesco Adornato, rettore dell’Università di Macerata, e Diego Fusaro. Spero di vedervi!

        Errata Corrige: L’esploratore del Duce è pubblicato dalle case editrici Memori e Asiatica

        Locandina Tucci Tolentino_17giugno 2017

        21
        Apr

        Case editrici a pagamento: Gruppo Editoriale Albatros

        Come autore ho pubblicato 9 libri, fra quelli accademici e L’esploratore del Duce e Mussolini’s Explorer, di storia. 12 + 3 anni di duro lavoro, per questo mi sento un po’ oltraggiata.
        Questo l’ho scritto anche su LinkedIn, spero non mi facciano causa.

        contratto Albatros?
        Oggi ho ricevuto a casa per la seconda volta una posta prioritaria di 7 fogli con lungo pippozzo autocelebrativo, contratto e due opuscoli in cartoncino lucido a colori. Sunto del discorso: pubblica la tua opera (200 copie) per 2.780,00 Eu da pagarsi in una, tre o dieci rate.

        1. Prima di tutto: ma chi ti conosce?? Chi ti ha mai contattato? Mai sentito neanche nominare questo gruppo editoriale!

        15
        Feb

        Elliot Sperling, il Tibet e Tucci

        Elliot Sperling, il Tibet e Tucci – perché uno dei maggiori studiosi della cultura tibetana è mancato.
        Il 29 gennaio 2017 il mio amico Elliot ha lasciato il suo corpo terreno.
        L’ho conosciuto e ho avuto modo di frequentarlo anni fa ad Harvard, dove lui insegnava Tibetan Studies. Cinque anni fa mi ha mandato un paio di testi digitalizzati per L’esploratore del Duce e poi ancora per Mussolini’s Explorer e, leggendo i miei ringraziamenti, mi ha scritto subito “Amica mia, non era necessario ma grazie”. E poi, ancora, innumeri ragguagli sulla storia del Tibet. Conosceva e stimava l’opera di Giuseppe Tucci e la sua eredità scientifica e pensava che fosse impossibile conoscere la cultura tibetana senza conoscerlo.
        Sperling
        Era un uomo eccezionale per pulizia, chiarezza, dedizione alle giuste cause, sopra a tutte quella del popolo tibetano. Un padre fermo ma dolcissimo. Un vero americano che crede in quello che fa, you get what you see, fair and square. Un uomo sempre generoso in tutto, nel lavoro come nella vita.

        Con Elliot se ne è andato non solo un grande studioso ma un uomo gentile, onesto, appassionato, di quelli che ci fanno sentire orgogliosi di appartenere al genere umano.

        Su Amazon e in libreria

        Leggi il piano dell’opera, acquista i due volumi su Amazon.

        L’autore

        Enrica Garzilli Enrica Garzilli è specialista dell’Asia moderna e dell’Oriente, si è laureata in sanscrito alla Scuola Orientale di Roma con i più amati allievi di Giuseppe Tucci, ha continuato gli studi sull'Asia moderna a Delhi e ad Harvard, e lavorato in università prestigiose in Italia e all’estero. Collabora regolarmente con quotidiani, periodici, televisioni e radio. Leggi la biografia completa.

        Asiatica Association

        Per informazioni sul libro o ordini, contattare Asiatica Association.

        Le immagini
        Ricerca
        © Copyright 2012 Enrica Garzilli. Tutti i diritti riservati.