Acquista L'esploratore del Duce su Amazon
07
Feb

Giuseppe Tucci, Luigi Nuvoloni, Giovanni Gentile e Giulio Andreotti

Giovanni GentileTucci ebbe sempre ottimi rapporti con i politici e in specie tre: Luigi Nuvoloni, alto gerarca, che lo fece diventare segretario della Biblioteca del Senato ed era il padre della seconda moglie, Giulia; Giovanni Gentile, che conobbe tramite Formichi, che lo fece diventare bibliotecario del Senato, lo aiutò a partire per Shantiniketan — benché fu Formichi, che era Visiting professor di Sanscrito lì, che lo propose — e poi lo fece diventare professore ordinario senza concorso e senza ancora la chiara fama all’Istituto Orientale di Napoli, e subito dopo lo trasferì a Roma (Tucci all’Orientale non era molto amato); e 3 anni dopo che Gentile fu ucciso, il 15 aprile 1944, Giulio Andreotti.

Era il 1947 e Andreotti era il giovanissimo Vicepresidente del Consiglio dei Ministri. Sostenne Tucci, che era stato epurato dall’università, e l’IsMEO, che era stato commissariato (in pratica, chiuso) e fu soprattutto grazie a lui che Tucci non solo fu riammesso all’università, ma divenne presidente dell’IsMEO. D’altronde, ci aveva lavorato intensamente sin dal 1933, anno della sua fondazione da parte di Gentile, era un po’ la sua creatura e la carica era ben meritata.

Come che sia, il dispregio che ebbe Tucci per la politica non si proiettava certo sui politici, coi quali fu sempre in ottimi rapporti e dai quali ne ebbe favori di ogni tipo.

(foto in alto di Gentile dal sito ufficiale)

Su Amazon e in libreria

Leggi il piano dell’opera, acquista i due volumi su Amazon.

Asiatica Association

Per informazioni sul libro o ordini, contattare Asiatica Association.

Ricerca
© Copyright 2012 Enrica Garzilli. Tutti i diritti riservati.