Acquista L'esploratore del Duce su Amazon
12
Gen

Che fine farà l'ISIAO, ex IsMEO, di Tucci e Gentile?

Giuseppe TucciBrunetta e Calderoli hanno a più riprese annunciato la chiusura dei cosiddetti enti inutili, cioé quelli con meno di cinquanta dipendenti. In un mondo dove si parla di nuovo umanesimo, di centralità dell’uomo anche nei social network, si tende a tagliare i vecchi luoghi d’umanesimo come l’IsMEO, l’istituto fondato nel 1933 da Gentile e voluto fortemente da Tucci, che è sempre stato una fucina di idee, di cultura, di incontri, di incontro fra Europa e Asia.

Gli enti inutili nella Finanziaria avrebbero dovuto essere soppressi “ad eccezione di ordini professionali, federazioni sportive, enti parco ed enti di ricerca, oltre a quelli eventualmente salvati per decisione ministeriale”.

Si faceva poi un esplicito riferimento agli undici indicati dal centrosinistra di Prodi, con l’aggiunta di altri tre, che sarebbero dovuti scomparire in ogni caso e subito. Il termine di chiusura, che in genere doveva essere di 60 giorni, per alcuni enti è passato a 90 giorni e per la maggior parte è slittato a marzo 2009.

Vedremo a marzo, quindi, che fine farà l’IsMEO, che dopo l’unione con Istituto Italo-Africano (IIA) è diventato ora ISIAO. Sarebbe davvero un lutto per la cultura italiana se decidessero di annoverarlo fra gli enti da sopprimere.

Su Amazon e in libreria

Leggi il piano dell’opera, acquista i due volumi su Amazon.

L’autore

Enrica Garzilli Enrica Garzilli è specialista dell’Asia moderna e dell’Oriente, si è laureata in sanscrito alla Scuola Orientale di Roma con i più amati allievi di Giuseppe Tucci, ha continuato gli studi sull'Asia moderna a Delhi e ad Harvard, e lavorato in università prestigiose in Italia e all’estero. Collabora regolarmente con quotidiani, periodici, televisioni e radio. Leggi la biografia completa.

Asiatica Association

Per informazioni sul libro o ordini, contattare Asiatica Association.

Ricerca
© Copyright 2012 Enrica Garzilli. Tutti i diritti riservati.