Acquista L'esploratore del Duce su Amazon
23
Feb

Ario e romano: le origini della razza

Benito MussoliniIn Italia circolò per molto tempo l’idea che l’arianesimo fosse il fondamento delle grandi «civiltà virili» del passato come quella dell’India, dell’Egitto, della Persia, dell’Ellade, di Roma e della Germania, e che la rivoluzione fascista si rivolgesse alla razza «ario-romana», ritemprandola ed elevandola niente di meno che al divino, e per questo la razza ario-romana fosse quella eletta dalla nascita.

Scriveva Uberto Pestalozza, che con Tucci era in ottimi rapporti, nel 1944:

Per questo la rivoluzione mussoliniana è la rivolta tradizionale che ritempra la Razza, richiamandola al suo prodigio antico, alimento verace del suo spirito e del suo sangue. […] Il mito classico, per virtù di Razza, si rianima e riprende la fisionomia veridica di epopea eroico – solare, nel quadro di una realtà ancora vibrante; e riconosce l’ario – romano come la più virile costruttiva apparizione storica dell’Arianesimo. […] In ciò si rivela l’alto grado di adesione al divino della Razza di Roma; adesione che di per sè determina, in tutta la sua ampiezza, la scala gerarchica della Razza.

Su Amazon e in libreria

Leggi il piano dell’opera, acquista i due volumi su Amazon.

Asiatica Association

Per informazioni sul libro o ordini, contattare Asiatica Association.

Ricerca
© Copyright 2012 Enrica Garzilli. Tutti i diritti riservati.