Acquista L'esploratore del Duce su Amazon
Articoli per la categoria “Italia”
03
Nov

San Polo dei Cavalieri, dove Giuseppe Tucci visse e lasciò il suo corpo terreno

Questa è la Biblioteca di San Polo dei Cavalieri, dedicata a Giuseppe Tucci. A San Polo, vicino Roma, egli visse i suoi ultimi anni insieme alla terza moglie Francesca Bonardi e nel 1984 lasciò il suo corpo terreno.
(Ph. courtesy Andrea Moi)
Tucci Garzilli San Polo dei Cavalieri1Tucci Garzilli San Polo dei Cavalieri2.

09
Gen

Jawaharlal Nehru viene accolto da Tucci - Roma, 4 giugno 1953

Il Pandit, diretto a Londra per l’incoronazione della regina Elisabetta II, fa scalo a Roma e scende all’aeroporto di Ciampino. Ad accoglierlo l’ambasciatore Bajbai e Giuseppe Tucci. CineCittaLuce, Settimana Incom del 04/06/1953 del favoloso Istituto Luce.

14
Giu

L'eploratore del Duce visionario

Immagine tucci seduto carovana da Il Secolo d'Italia_5giugno2013Visionario – e lo dico in senso buono, anzi, ottimo! Visionario come tutti i geni, tutti quelli che sanno vedere oltre, più in là di noi, più profondamente di noi. Che sanno indicare nuove strade di ricerca. Che aprono la strada e nuove idee e fondano il futuro.

16
Mag

L'esploratore del Duce all'Università di Catania e la Sicilia

Locandina Catania

Locandina Catania

Il 6 e 7 maggio sono andata a presentare il libro e parlare lungamente di Giuseppe Tucci all’Università di Catania, sede di Ragusa Ibla. Una splendida cittadina della fine del 1600 arroccata su una collina nell’entroterra della parte meridionale della Sicilia, diventata famosa per essere il set della serie televisiva dell’ispettore Montalbano.

Il 6 ho parlato alla Libreria Ubik, che lavora anche in sinergia con l’accademia. Il 7 mattina ho tenuto lezione presso la Struttura Didattica Speciale di Lingue e Letterature Ragusa, Orientalia Iblaea. Una bella squadra di professori che lavorano in armonia, studenti attenti, diverse iniziative culturali sempre più rare in altre università pubbliche.

20
Lug

In Asia, ma non in Cina

thangkaStrano a dirsi, Tucci non andò mai in Cina. Fu il suo figlio diletto, l’IsMEO, ora IsIAO, di cui al tempo era presidente, a iniziare i rapporti culturali con la Cina comunista. Eppure lui non ci andò mai.

Dopo aver soggiornato in India insieme a Formichi nel 1925, Tucci si spinse nelle regioni himalayane per reperire i preziosi manoscritti che ora, grazie a lui, fanno dell’Italia uno dei più grandi depositi di testi rari di buddhismo tibetano del mondo. Quando il Tibet fu invaso dalla Cina, le sue spedizioni si rivolsero esclusivamente al Nepal, ricchissimo di arte, storia, reperti archeologici, manoscritti.

26
Mag

Giuseppe Tucci e il Duce

Duce a piazza VeneziaUna dittatura o un regime autoritario non possono sopravvivere a lungo basandosi solo sul terrore, sulla forza, sull’imposizione e sulla repressione. Hanno bisogno di dare qualcosa in cambio della soppressione delle libertà individuali: devono migliorare le condizioni collettive e devono creare e forgiare dei sogni, delle speranze, una fede.

Per questo il primo atto di una dittatura è impossessarsi dei media e controllare gli intellettuali: perché utilizza la propaganda per far accettare, sotto forma di ideali, la visione e il volere di un’unica persona o di una ristretta oligarchia.

Gli intellettuali costano perché la ricerca costa: per questo il Duce promosse la cultura sotto ogni suo aspetto e seppe ricompensare molto bene gli studiosi che lavoravano per lui. Per questo, tramite Gentile, il Duce ricompensò molto bene Tucci e gli finanziò molte missioni, con grande larghezza di mezzi.

01
Apr

Tucci e Gandhi: il diamante della sua sincerità combattiva

GandhiGiuseppe Tucci parlò di Gandhi nella conferenza tenuta in Campidoglio nel 1969 per il centenario della nascita. Tucci fu affascinato dalla personalità di Gandhi e dalla sua lotta non violenta. Dopo averne parlato nel 1940 come fautore del risveglio morale del paese, ne pennellò a meraviglia la personalità forte e appassionatamente sincera in questo discorso celebrativo:

Su Amazon e in libreria

Leggi il piano dell’opera, acquista i due volumi su Amazon.

L’autore

Enrica Garzilli Enrica Garzilli è specialista dell’Asia moderna e dell’Oriente, si è laureata in sanscrito alla Scuola Orientale di Roma con i più amati allievi di Giuseppe Tucci, ha continuato gli studi sull'Asia moderna a Delhi e ad Harvard, e lavorato in università prestigiose in Italia e all’estero. Collabora regolarmente con quotidiani, periodici, televisioni e radio. Leggi la biografia completa.

Asiatica Association

Per informazioni sul libro o ordini, contattare Asiatica Association.

Ricerca
© Copyright 2012 Enrica Garzilli. Tutti i diritti riservati.