Acquista L'esploratore del Duce su Amazon
Articoli per la categoria “Giovanni Giurati”
02
Ott

Il capitano di fanteria Giuseppe Tucci inizia una favolosa carriera

MAEGiuseppe Tucci prese parte alla prima guerra mondiale. Già Capitano di fanteria di complemento in congedo con servizio nei reparti combattenti in territorio dichiarato in stato di guerra dal 1° novembre 1916 al 4 o 5 novembre 1918, fu nominato Segretario – una carica amministrativa, non politica – presso la Biblioteca della Camera dei Deputati il 1° gennaio 1921, quasi due anni dopo la creazione dei Fasci di Combattimento e quasi due anni prima della Marcia su Roma. Percepiva lo stipendio annuo di L. 6600, equivalenti, secondo i coefficienti pubblicati nel 2005 dall’Istituto Nazionale di Statistica, a L. 10.148.866,86 del 2004.

Ufficialmente, svolse questa mansione fino al 1° novembre 1930. Non ci sono documenti, almeno fra quelli del Consiglio dei Ministri, che ci dicano se Tucci fosse stato assunto dopo aver vinto un concorso, oppure per assegnazione, per raccomandazione o altro. Certo è che un lavoro così legato all’ambiente politico, anche se modesto, comportava – allora come adesso – notevoli entrature e appoggi influenti.

Nell’anno scolastico 1919-1920, dal 1° ottobre 1919 al 15 giugno 1920, Tucci aveva insegnato Materie letterarie in qualità di supplente al liceo-ginnasio “F. Stabili” di Ascoli Piceno, divenuto poi liceo classico, per 19 ore settimanali, comprese le due sessioni di esami. Insegnò anche l’anno seguente, fino al 5 gennaio 1921, nello stesso liceo e con lo stesso numero di ore.

In pochi anni, però, grazie alla sua smodata ambizione e alle sue doti non comuni, Tucci seppe farsi largo. In un decreto firmato dall’on. Giovanni Giurati, che venne eletto presidente della Camera dei Deputati nel 1929, Tucci, che era docente alla R. Università di Roma, veniva collocato fuori ruolo dal 1° gennaio 1927 e comandato senza limiti di tempo presso il Ministero degli Affari Esteri, Direzione Generale delle Scuole Italiane all’Estero. Abbiamo visto infatti che si trovava già a Shantiniketan, seguendo l’indicazione e l’invito di Formichi, che dal novembre 1925 era in India e lo aveva proposto al nostro Governo per ricambiare l’ospitalità che gli aveva offerto Tagore. Nel 1927, quando Tucci fu ufficialmente assegnato all’estero dal Ministero, viveva in India già da quasi due anni.

(foto del Ministero degli Affari Esteri)

25
Feb

Una folgorante carriera: Giuseppe Tucci parte per Shantiniketan e Vishvabharati

West Bengal (c) WikipediaTucci prese parte alla Prima Guerra Mondiale (1914-1918). Già tenente di complemento in congedo con servizio nei reparti combattenti in territorio dichiarato in stato di guerra dal 1° novembre 1916 al 4 o 5 novembre 1918, divenne Segretario — una carica amministrativa, non politica — presso la Biblioteca della Camera dei Deputati il 1° novembre 1921, oltre due anni e mezzo dopo la creazione dei Fasci di Combattimento e un anno prima della Marcia su Roma.

Ufficialmente, svolse la mansione di Segretario fino al 1° novembre 1930.

  •  
  •  
  •  
Su Amazon e in libreria

Leggi il piano dell’opera, acquista i due volumi su Amazon.

L’autore

Enrica Garzilli Enrica Garzilli è specialista dell’Asia moderna e dell’Oriente, si è laureata in sanscrito alla Scuola Orientale di Roma con i più amati allievi di Giuseppe Tucci, ha continuato gli studi sull'Asia moderna a Delhi e ad Harvard, e lavorato in università prestigiose in Italia e all’estero. Collabora regolarmente con quotidiani, periodici, televisioni e radio. Leggi la biografia completa.

Asiatica Association

Per informazioni sul libro o ordini, contattare Asiatica Association.

Ricerca
© Copyright 2012 Enrica Garzilli. Tutti i diritti riservati.