Acquista L'esploratore del Duce su Amazon
Articoli per la tag “fascismo” · pagina 2
20
Nov

Tucci, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, ringrazia Andreotti

Cavaliere di Gran Croce della Repubblica italianaTucci è stato fra i non molti intellettuali moderni il cui valore e la cui fama sono stati più grandi in vita che dopo essersene andato, e non perché la sua opera sia sorpassata, tutt’altro, ma perché la sua attività sotto il fascismo lo ha fatto un po’ mettere da parte.

Ancora giovane, Tucci ricevette premi e riconoscimenti da tutte le parti del mondo.

05
Ago

Solo le polemiche contano?

Mi chiedo, francamente, perché le polemiche su Tucci e il suo ruolo svolto nel fascismo portino una vivace discussione anche di persona, oltre che in Parlamento o sui giornali, e tanti commenti nel blog (anche qui, su Giuseppe Tucci, purtroppo ne ho dovuti cancellare tanti, visto il tono). Generino insomma tanto interesse, mentre se si parla di argomenti “normali”, la sua vita e la sua opera o quella dei personaggi che frequentò, questo non avviene.

06
Giu

La Reale Accademia d'Italia e la questione fascista

Luigi PirandelloUna questione molti dibattuta è quella della Reale Accademia d’Italia, di cui Tucci fu nominato membro nel 1929, dietro richiesta di Carlo Formichi e, molto probabilmente, di Giovanni Gentile, che però non era un accademico.

La R. Accademia d’Italia fu solennemente inaugurata dal Duce in Campidoglio, dopo quasi quattro anni di preparazione, il 27 ottobre

29
Mag

Il razzismo e La Repubblica

Riporto la polemica inutile, e anche perniciosa, apparsa su La Repubblica sullo slargo intitolato a Tucci, insieme a una mia semplice constatazione che ho scritto in Il fascino discreto dell’ipocrisia: il fascismo e La Repubblica. Perniciosa perché se fatta da un ebreo la capisco e la condivido, se ripresa da un gruppo di parlamentari del PD è strumentale. Non solo è probabile che di uno dei nostri più grandi esploratori e studiosi non sappiano niente, ma evidentemente ignorano la memoria storica. O, forse, a loro non interessa saperla. Se così fosse, il loro sarebbe un insulto agli ebrei e a chi le leggi razziali le ha subite davvero.

Ovviamente molti riconosceranno nell’immagine sotto il grande giornalista Giorgio Bocca, di cui ho già parlato. Che c’entra? Leggete, leggete.
Enjoy!

Giorgio BoccaTarga all’orientalista Tucci. Gli ebrei: fu un antisemita
L´interrogazione di un gruppo di deputati Pd ai ministri Bondi e Maroni con le critiche alla decisione del Comune di intitolare uno slargo a Giuseppe Tucci, che nel ´38 fu tra i firmatari del “Manifesto sulla razza”.
(La Repubblica)

E’ stato pubblicato il 25 maggio su La Repubblica questo articolo di Giovanna Vitale. In sostanza, hanno finalmente dedicato un modesto slargo a uno dei più grandi studiosi ed esploratori del mondo, Giuseppe Tucci, e questo ha scatenato le proteste di alcuni deputati PD (questo il comunicato stampa).

04
Mag

Mens sana in corpore sano

fascismo e Italia in movimentoParlando di sport, non molti sanno che Tucci, al rientro dalle sue avventure in Asia in cui camminava a cavallo, o preferibilmente a piedi, per centinaia e centinaia di chilometri, per montagne ghiacciai deserti e pianori, faceva sport nel giardino della casa di San Polo dei Cavalieri.

17
Apr

La missione incivilitrice dell’Europa: il preconcetto di razza preclude ogni avvicinamento (2)

mappa dell'AsiaUn discorso modernissimo di Tucci è quello sulla missione dell’Europa verso sé stessa e verso il mondo, fuori e oltre gli angusti confini culturali e di razza che la portavano a credere a una sua pretesa superiorità e quindi a una missione incivilitrice in Asia o, come si diceva al tempo senza connotazioni politiche, in Oriente.

Tucci, come Gentile, credeva che l’Europa, e in particolare l’Italia, avesse un grande compito: quello di cementare i rapporti di simpatia e di fiducia, e in ultima analisi di scambio, fra Occidente e Asia. Rapporti essenzialmente culturali, come ce ne erano stati per millenni, affinché l’Europa uscisse dalla crisi e tornasse a diventare un faro di civiltà assimilando, o almeno conoscendo e rispettando, i temi più importanti delle grandi civiltà asiatiche. Dall’articolo «Oriente e Occidente», del 1933, pubblicato in Forme dello spirito asiatico (1940):

[Continua da qui]Ne deriva che l’imperialismo occidentale in Oriente

14
Mar

La missione incivilitrice dell’Europa (1)

fascisti in AsiaÈ del 1940 Forme dello spirito asiatico, in cui Tucci pubblicò tredici articoli, di cui alcuni già usciti in precedenza, pur con qualche modifica.

Per esempio, l’articolo «Tradizione e riforma nell’India» ampliava «Tradizionalismo e innovatori nella letteratura dell’India» del 1927.

Su Amazon e in libreria

Leggi il piano dell’opera, acquista i due volumi su Amazon.

L’autore

Enrica Garzilli Enrica Garzilli è specialista dell’Asia moderna e dell’Oriente, si è laureata in sanscrito alla Scuola Orientale di Roma con i più amati allievi di Giuseppe Tucci, ha continuato gli studi sull'Asia moderna a Delhi e ad Harvard, e lavorato in università prestigiose in Italia e all’estero. Collabora regolarmente con quotidiani, periodici, televisioni e radio. Leggi la biografia completa.

Asiatica Association

Per informazioni sul libro o ordini, contattare Asiatica Association.

Ricerca
© Copyright 2012 Enrica Garzilli. Tutti i diritti riservati.